Baked cheesecake

Baked cheesecake i vitaincasa.jpg

La cheesecake di per sé non è il mio dolce preferito, ma, se è fatta a regola d’arte, la trovo indubbiamente un’irresistibile golosità. E quali sono le caratteristiche che ricerco in una cheesecake? Deve essere ben cotta, ma non troppo asciutta, dalla consistenza morbida ma non eccessivamente cremosa, e deve lasciar trasparire quella punta acidula e salata, dietro al gusto prevalente che è il dolce. Parlo della baked cheesecake, quella che si cuoce in forno, prima di passare in frigo. 

In sostanza, la più classica delle cheesecake! Perché oggi sono molto diffuse anche le cheesecake senza cottura, ben diverse nella preparazione e nel gusto. La ricetta che vi propongo punta su due ingredienti collaudati che garantiscono quel sottofondo acidulo e salato che amo in una cheesecake: Philadelphia e biscotti Digestive. A nascondere qualche insidia è la cottura. Io ho fatto molte prove prima di trovare il giusto punto di cottura.

Come si fa a capire quando la nostra cheesecake è al giusto punto di cottura?

Bisogna innanzitutto osservare l’aspetto: la superficie dev’essere leggermente colorita; e, oscillando dolcemente la tortiera, il centro dev’essere ancora un po’ tremulo – non aspettate che la cheesecake sia completamente solida, altrimenti risulterà troppo asciutta; ma se è ancora troppo liquida, allora bisogna proseguire la cottura. Utile la prova stecchino: uno stecchino inserito a metà del raggio deve uscire pulito. Al centro uscirà bagnato. Spero questi consigli vi siano utili!

Baked cheesecake vitaincasa (1)

Ingredienti

  • 160 g di biscotti tipo Digestive
  • 65 g di burro fuso e freddo (+ q.b. per lo stampo)
  • 450 g di formaggio spalmabile tipo Philadelphia a temperatura ambiente
  • 4 uova a temperatura ambiente
  • 180 g di zucchero
  • una grattugiata di scorza di limone bio
  • 2-3 cucchiaiate di marmellata di fragole

Procedimento

  1. Preparare lo stampo, che deve essere a cerniera apribile e di 20 cm di diametro: coprire il fondo con carta-forno, incastrandola tra la base e il cerchio apribile;  ungere con poco burro i bordi interni e farvi aderire delle strisce di carta forno.
  2. Polverizzare i biscotti nel mixer. Aggiungere il burro e azionare le lame fino ad ottenere un composto sabbioso. Versare il mix di biscotti e burro nella tortiera precedentemente preparata; distribuirlo sul fondo premendo leggermente col dorso di un cucchiaio. Porre a consolidare in frigo mentre si prepara la crema.
  3. Mescolare formaggio, uova, zucchero e scorza di limone. Se si utilizzano le fruste elettriche, considerare che il composto non deve incorporare aria, quindi la lavorazione dovrà essere breve e a bassa velocità. Cuocere in forno preriscaldato a 170°C finché la superficie sarà leggermente dorata, indicativamente 1 ora e 20 minuti. Il centro dovrà risultare ancora leggermente tremolante: terminerà di consolidarsi mentre si raffredda.
  4. Sfornare e lasciar raffreddare completamente a temperatura ambiente. Sciogliere la marmellata sul fuoco e farla colare sulla superficie della cheesecake per decorarla. Tenere in frigo per qualche ora. La baked cheesecake è persino più buona il giorno dopo!

Due consigli: 1) se la cheesecake in cottura tendesse a screpolarsi, inserite nel forno una teglia con dell’acqua. 2) quando è ben fredda, è più facile trasferire la cheesecake sul piatto da portata.

12 pensieri riguardo “Baked cheesecake

Rispondi a kitchenclue Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...