Home cinema anni ’60

Green book by vitaincasa liiUltimamente vedere un film intero in una sola serata è diventata un’impresa: sarà l’età? Il sonno incombe, e un film lo vedo spezzettato, in più serate, quasi “a puntate”: in pratica diventa una mini-serie… Ma ne vale la pena, perché, per quanto ami le serie tv, la soddisfazione di vedere un film non è paragonabile, specialmente se è un signor film, come Green Book, di cui vi parlo in questo post. Continua a leggere “Home cinema anni ’60”

Home cinema freddo e caldo

Home cinema freddo e caldo by vitaincasaChe emozione quando lessi la prima volta Jane Eyre, capolavoro di Charlotte Brontë! Grazie ad una professoressa che seppe tratteggiarne la trama e il contesto nel giusto modo, devo dire. Sono passati anni da allora. Ultimamente però ho visto il film più recente che ne è stato tratto ed ho rivissuto quell’emozione. La scelta dell’attrice protagonista mi ha sorpresa: Mia Wasikowska sembra un elfo, e a pensarci bene, anche se non è come mi ero figurata l’aspetto di Jane Eyre, mi rendo conto che è perfetta, dato che lo stesso Rochester la definisce così in alcuni passi del romanzo, e del film. Continua a leggere “Home cinema freddo e caldo”

Home cinema quello che ci vuole

Il ritorno di Mary Poppins by vitaincasa (4).jpg

Tutti conoscono Mary Poppins, e molti hanno visto il film originale del 1964, in cui la tata più pittoresca che ci sia accorreva in soccorso di due bimbi, Michael e Jane Banks, e salvava la loro infanzia. Ma che è successo dopo? Michael e Jane sono cresciuti; Michael, in particolare, è rimasto vedovo, con tre figli; vive male le responsabilità della vita da adulto in un periodo, quello della Grande Depressione,  che non facilita affatto le cose. Lui soffre, la sorella cerca di aiutare ma arranca, i bambini risentono della situazione. Continua a leggere “Home cinema quello che ci vuole”

Home cinema su un pulmino giallo

Home cinema su un pulmino giallo by vitaincasa.jpgUn tempo ormai lontano, diciamo diversi anni fa, mi capitava a volte di rientrare dal lavoro così tardi che arrivavo giusto in tempo per vedere i film in seconda serata su Rai 1. Si parla dell’epoca precedente al digitale terrestre, e precedente anche a Netflix e compagnia bella. Con ancora l’adrenalina del lavoro addosso, e la strada in macchina che mi aveva mantenuta vigile, quando arrivavo a casa, benché stanca, non riuscivo ad addormentarmi subito; così, per caso, una sera accesi la TV e scoprii il mondo dei film in seconda serata. Continua a leggere “Home cinema su un pulmino giallo”