All’aria aperta!

campanaCari bambini, la rubrica a voi dedicata entra in modalità vacanza. Del resto le scuole sono finite, l’estate entra nel vivo, ed è bello stare all’aria aperta. Oggi niente disegni o storie da leggere, ma giochi da fare in compagnia, per muoversi e divertirsi.

Non ho dimenticato cosa ho detto qui, e cioè che ho ancora una sorpresa in serbo per voi per quanto riguarda i disegni da un soldo... Le promesse vanno sempre mantenute, e specialmente le promesse fatte ai bambini! Ma in questo periodo vacanziero voglio fare una “pausa” e proporvi qualcosa di diverso.

Inizio col presentarvi questo articolo in cui trovate dei giochi molto tradizionali. Direi i giochi più famosi! Campana, strega comanda colore, e tanti altri. Alcuni di sicuro li conoscete già… Ma se ne trovate uno nuovo?? Beh, ci sono le regole per imparare e metterlo subito in pratica! 

Un gioco forse meno famoso e meno conosciuto, ma che da piccoli noi facevamo spesso, dopo che nostro zio ce lo insegnò, è guerra francese. Non preoccupatevi, niente di pauroso, solo tanto divertimento e sana corsa! QUI le regole complete.

strega comanda colore

Concludo con un gioco da bambine, ma che poi finisce sempre per coinvolgere anche i maschiettiI salti con l’elastico! E’ un po’ complicato da spiegare; serve innanzitutto un pezzo di elastico sottile e lungo, chiuso con un nodo. Due bambine infilano le caviglie in mezzo all’elastico e si allontanano finché non è steso. Una terza bambina deve eseguire una certa sequenza di salti, mettendo i piedi in mezzo o fuori dall’elastico (a seconda del tipo di salto prestabilito). Se li fa bene, passa al secondo livello: ginocchia. Poi gambe. Poi vita. Poi ascelle. Poi “cielo” (l’elastico a questo punto viene tenuto con le mani alzate, e i salti vengono sostituiti da sequenze eseguite con le braccia). Ma se sbaglia, in uno qualsiasi di questi passaggi, si interrompe e passa il turno ad un’altra bambina. Ecco un video esplicativo. Tenete conto che le sequenze e i tipi di salti possono essere molto diversi… Ad esempio io da bambina ne facevo di diversi con le mie compagne e i vari salti venivano scanditi da filastrocche.

Spero che troviate qualche idea interessante! Noi un tempo giocavamo per strada: era una strada poco trafficata, e i genitori ogni tanto ci buttavano un occhio dalle finestre. Ma oggi nella maggior parte dei casi questa scelta non è raccomandabile, perché il traffico è aumentato un po’ ovunque. Potete giocare in spiaggia… solo fate attenzione a non disturbare troppo le persone sdraiate a prendere il sole – mentre correte potreste gettargli sabbia negli occhi, e non è piacevole! In alternativa si può giocare in un bel prato, al parco

Ai salti con l’elastico potete giocare anche in casa, in una giornata di pioggia. In questo caso assicuratevi che al piano di sotto non ci sia nessuno che sta dormendo!

Buon divertimento!

Photo credits: 1) qui; 2) qui.

Annunci

2 pensieri riguardo “All’aria aperta!

  1. Io da piccolo alle elementarigiocavo sempre con le bambine, perché i compagnetti avevano paura di farmi male giocando a pallone; sono cresciuto con giochini tipo “1,2,3… stella!” “Le belle statuine>”, “chiapparella” etc…

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...