Idee e ispirazioni d’inizio anno

Idee e ispirazioni d'inizio anno by vitaincasa (1)

Non ho vere tradizioni in occasione dell’inizio di un nuovo anno, ma ne sto costruendo. A gennaio dell’anno scorso ho scoperto il sito saintsnamegenerator.com, che con un click estrae a sorte un santo ispiratore per l’anno nuovo. Speravo ne uscisse uno con la cui vita terrena poter trovare qualche affinità, invece uscì… San Patrizio. Lo conoscevo, e lo conosco tuttora, molto poco. Avevo pensato fosse una buona scusa per celebrarne la ricorrenza con una Guinness! Poi tra i mille impegni ahimé mi sono dimenticata della Guinness. San Patrizio non ha inciso molto nel mio 2022, ma l’idea di scoprire un santo per l’anno nuovo mi era piaciuta. Domenica scorsa, primo giorno del 2023, ho consultato nuovamente il sito…

… e il responso è stato San Giovanni di Dio. Un altro sconosciuto per me! Googolando ho scoperto che è il fondatore del famoso ordine ospedaliero “Fatebenefratelli“, con un mirabolante passato da pastore, libraio, pazzo incompreso… Non trovo neanche con lui affinità evidenti con la mia vita. Mi piacerebbe comunque trovare un modo di celebrarne la ricorrenza!

Il sito gemello di quello sopra è wordoftheyear.me che genera una parola dell’anno (in inglese). La mia parola dell’anno 2023 è “jump” quindi “salto” o “saltare”. Come potrà ispirarmi? La prima cosa che mi è venuta in mente è “fare più movimento”. Ho ripensato ad un articolo letto anni fa che parlava del beneficio di fare alcuni salti ogni giorno. Se lo recupero, potrei riassumere qualche informazione e farci un post! Voi a cosa pensate sentendo la parola “salto” (o il verbo “saltare”)?

Da qualche tempo quando si va ad inserire un nuovo articolo, WordPress fa comparire automaticamente nella prima riga una domanda ispirazionale. Una di queste domande mi ha colpito: “Quale città vuoi visitare?”. Ho pensato subito ad Amsterdam. In passato, da giovane, ho dato la precedenza ad altre mete che ritenevo meglio visitare con la libertà di camminare molto e senza orari. Amsterdam l’ho sempre considerata adatta ad essere visitata anche con bambini, e perciò “rimandabile”. Su cosa abbia costruito questa idea, non saprei dirlo. Effettivamente è un pregiudizio, perché non mi sono mai informata. Ora siamo una famiglia. Non siamo ancora pronti a (ri)cominciare a viaggiare all’estero. Quando il momento arriverà, chissà se prenderemo davvero in considerazione Amsterdam, oppure nel frattempo emergeranno altre idee! Intanto è stato bello tornare a pensare ai viaggi, un argomento che negli ultimi anni ho… riposto nel cassetto.


The images I used for my collage are from: https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Saint_John_of_God_Church,_Le%C3%B3n,_Guanajuato_State,_Mexico_05.jpg; Unsplash.com; Publicdomainpictures.net

Pubblicità

8 pensieri riguardo “Idee e ispirazioni d’inizio anno

  1. “San Domenico”
    “Allow = permettere, consentire”

    Ora devo informarmi sul Santo, che ammetto di conoscere solo di nome.
    Non saprei se poi di tratta di San Domenico di Guzman, cui è dedicata la famosa città di Santo Domingo.

    Per quanto riguarda il verbo, in effetti potrei appropriarmene e “consentire” agli altri ad avere un migliore dialogo con me.

    "Mi piace"

  2. Non sono mai stata capace di saltare, né in senso reale né in senso figurato. Ho le gambe lunghe, dovrei essere agile, invece sono sempre stata negata per il salto, che fosse in alto, in lungo, della cavallina, con la pertica.
    Sono anche sempre stata una persona prudente, che riflette troppo prima di fare un passo, figurarsi un salto!
    Non sono nemmeno mai saltata sul primo treno in partenza dalla stazione senza sapere dove mi avrebbe portato.
    Ho però sempre preferito saltare l’ostacolo invece di girarci intorno… Almeno metaforicamente parlando. 😉

    Su Amsterdam, ci sono stata. È una città stupenda e ricchissima di cose da fare e da vedere. La consiglio assolutamente. ♥️

    "Mi piace"

    1. Mai dire mai Alice! Chissà, da un giorno all’altro potresti ritrovarti ad essere un’amante dei salti! So che vai in palestra… Organizzano corsi di salto sul tappeto elastico? Ho partecipato ad alcune lezioni in passato ed erano divertentissime. Naturalmente è solo uno spunto… Per nostra fortuna non è obbligatorio saltare! Ognuno fa quel che più gli si addice. A volte però, fare un tentativo può rivelare belle sorprese!

      "Mi piace"

      1. Di trasformazioni ne ho vissute diverse, nel corso di questi 40 anni di vita, chissà forse un futuro diventerò una… donna che salta… 🤩
        Il trampolino non l’ho mai provato… Ci farò un pensiero (anche se nella mia palestra non c’è).

        Piace a 1 persona

          1. Io ci vado da agosto 2020 e non posso più farne a meno. È uno sfogo fisico e mentale e non ho più dolori di alcun genere: sparito mal di schiena, male alle ginocchia. Non posso più farne a meno. 🤩

            "Mi piace"

            1. Comprendo benissimo. Sono andata in palestra per qualche anno, smettendo all’inizio dell’estate del 2019. Oltre al trampolino elastico (che aveva però orari sfortunati) mi piaceva soprattutto pilates ❤ Riprenderò quando mia figlia sarà più grande.

              "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...