Letture consigliate… le natalizie

Happy New Year resolutions by vitaincasa

Buongiorno! Come il titolo e l’immagine di questo post lasciano chiaramente capire, mi sento ancora in modalità “vacanze di Natale“. Questo sabato, incastonato tra l’Epifania e una domenica, lo voglio considerare parte integrante delle ferie natalizie, buona parte delle quali è stata erosa dall’influenza che ha colpito me di striscio ma in pieno alcuni componenti della mia famiglia. Oggi mi dedicherò a fare il punto della situazione, almeno mentalmente, per cercare di ripartire col piede giusto al rientro al lavoro; al contempo però vorrei anche approfittare degli ultimi eventi festivi in programma in qualche località dei dintorni. Nel frattempo vi lascio le mie letture consigliate, ancora una volta della serie “le natalizie“!

Mantenere i buoni propositi – il primo post che vi segnalo oggi è vecchissimo, risale al 2016, quando ancora giravano i “tag” tra blogger! Questo parlava dei buoni propositi e di come mantenerli. Essendo all’inizio di un nuovo anno, molti di voi avranno fatto, o staranno facendo, dei buoni propositi, e allora magari qui trovate spunti interessanti!

buoni propositi


Paper doll: abito “ultimi giorni delle feste” – per sottolineare che mi sento ancora in modalità ferie natalizie, vi metto in evidenza questo post con un abito natalizio per Dolly, la paper doll che periodicamente torna su queste “pagine”. Un’idea per un lavoretto creativo con le vostre bambine (o per voi stesse, se da piccole amavate le paper doll e ne avete nostalgia)!

Last days of the holidays dress paper doll by vitaincasa


Non si buttano gli avanzi – un altro post vecchissimo, anche questo risalente al 2016, e anche questo ispirato da un tag di quelli che circolavano in quel periodo. Parla dello spreco alimentare. Visto che al termine delle feste molti hanno il frigo pieno di avanzi, vale la pena riflettere sull’argomento. Provate anche voi a rispondere alle domande (pro)poste dal tag!

Non si buttano gli avanzi


Vi auguro buona lettura… Buon inizio d’anno nuovo… Buona ripresa della routine… Buon ultimo fine settimana in atmosfera natalizia!

E vi aspetto come al solito nei commenti!

Pubblicità

39 pensieri riguardo “Letture consigliate… le natalizie

  1. Mi spiace x l influenza ..mezza italia è a letto ammalata ahimé quest anno😷..
    Io mi sto già preparando che lunedì col rientro all asilo come minimo Filiberto s ammala dopo una settimana e ammala tutta la famiglia😤..succede sempre cosi (per tutti.. dicono…)
    Approfitta allora lucia di questi ultimi 2 gg per visitare qualche presepe o mercatino..
    Qui da noi c e un presepe vivente spettacolare un vero villaggio medievale dove insegnano gli antichi mestieri e offrono anche cibo..dopo anni di chiusura x covid finalmente Filiberto ha potuto vederlo.idem x il falò della befana..visto ieri x la prima volta finalmente…è bello che i paesini locali s s’impegnino x creare atmosfere magiche a natale x i bambini ma anche x noi grandi..ammiro la loro bontà d animo nel mettere a disposizione tempo e risorse x la comunità…
    Buon weekend a te

    "Mi piace"

    1. Proprio ieri sera parlavo con una famiglia che ha la bimba al nido. Mi hanno raccontato che l’anno scorso per la disperazione l’hanno ritirata, si ammalava in continuazione. Quest’anno invece nonostante l’epidemia dilagante e tremenda, si è ammalata solo due volte! Penso sia un caso più unico che raro, perché come dici tu quest’anno l’epidemia dell’influenza è tremenda. Abbiamo avuto anche un po’ da girare per trovare i medicinali, pensa un po’… Tutti sono colpiti, ma bambini ed anziani sono i più delicati e destano maggiori preoccupazioni. Speriamo passi presto, anche se non possiamo cantar vittoria perché con l’arrivo del freddo di solito i malanni di stagione sono più frequenti! Il weekend però sta andando bene, approfittiamo per alleggerire un po’ gli animi 🙂
      In bocca al lupo per il rientro al nido di Filiberto 🙂

      "Mi piace"

      1. Ciao Lucia eh anche noi quest autunno abbiamo dovuto correre su più farmacia x i farmaci di Filiberto (suppostine nurefen introvabili pensa te…)..
        L asilo ieri siamo rientrati ovviamente ancora in fase inserimento perché erano 40 gg che mancavamo in più la sua maestra era ammalata sicché siamo stati con il gruppo dei grandi (dove paradossalmente Filiberto sembra più a suo agio…)

        Piace a 1 persona

            1. Non preoccuparti andrà benissimo quando quando deciderete di portarla all all’asilo nido o direttamente alla scuola materna (‘Filibertoèalla materna sezione primavera adatta a chi ha la sua età cioè un incrocio tra nido e asilo ..èun innovazione che non hanno tutte le scuole materne pero)..l importante e scegliere bene la struttura e fare un giro di scuole prima di decidere (‘fanno una volta all anno tutti gli asili o nidi il giorno delle porte aperte per invitare i nuovi genitori a visitare la struttura)per capire quale può essere migliore x la bimba..almeno questo è quello che ho sempre fatto io e che consiglio alle mamme..affidarsi alla prima scuola che ha posto e magari attaccata a casa senza valutazioni su metodi di inserimento e insegnamento e ambiente ..be’ per me è sbagliato ..i nostri figli meritano il meglio!

              "Mi piace"

            2. Brava!tanti asili nidi o scuole dell infanzia purtroppo si avvolgono dei pasti portati dal servizio ristorazione e non hanno cucina interna alla scuola.certo non è un problema immenso poiché cmq le mense sono tenute a bilanciare i pasti seguendo dettami ferrei (sono i pasti che consegnano anche ai pazienti in ospedale per dirti…) però tante mamme c hanno la fissa del cibo cucinato in sede e mangiato al momento e questa cosa per loro fa la differenza… anche gli spazi esterni almeno nel mio caso con Filiberto che è cresciuto si può dire en plein air ha la sua importanza..se pensi di portare la tua bimba al nido tieni presente che gli asili nidi non tutti ce l hanno uno spazio verde cn giochi e giostrine oppure hanno mini spazi sacrificati magari sprovvistidi verde …diversamente invece le scuole dell infanzia quasi tutte sono ben attrezzate .almeno qui in veneto da noi..

              "Mi piace"

            3. I menu che ho visto io nei vari colloqui sono sempre ben bilanciati e a differenza di quando ero piccola io (io la merenda era solo mela e pane oggi vedo che propongono anche qualche volta lo jogurt o il frullato di frutta per farti un un’esempio stupido) oggi cercano anche a volte di proporre piatti golosi (crocchette di pesce al forno o cotoletta impanata ) nel rispetto di un alimentazione cmq adatta ai bimbi…

              Piace a 1 persona

            4. Sai proprio oggi abbiamo visitato una scuola, la prima. Mi ha fatto un’ottima impressione. Davvero! Ora non sappiamo se ne vedremo altre… Ci ha risolto tutti i dubbi principali che avevamo… E’ un errore fare questo dietrofront rispetto ai buoni propositi iniziali di vederne più d’una?

              Piace a 1 persona

            5. Se sei convinta e non hai nemmeno il minimo dubbio scegli quella. Certo un giro in piùsu qualchealtra strutturanon guasterebbe a mio avviso anche x fare confronti ….a me non è mai successo c era sempre qualche cosa da migliorare dappertutto..le scelte sono state fatte dopo lunghe riflessioni sia sul modo in famiglia sia su questa materna che frequenta adesso Filiberto in sez. Primavera…poi per esperienza ti dico che sono tutti bravi a presentare bene la propria scuola “think pink”e il motto di tutti..poi gli altarinisi scoprono dopo….tante cose in realtà le vedi poi durante l inserimento se fai un un’inserimento che duri dei giorni (alcuni mandano via le mamme già dal secondo giorno sicché non ti rendi conto di come funzionano le cose dentro…)..questo e inevitabile però 🤷‍♀️..
              Importante x me più di tutti è l l’impressione che ti fa l l’insegnante…poiché sarà lei a passare le giornate con tuo figlio..a me non è mai successo che durante i colloqui potevi conoscere l insegnante ..parlavo solo con la direttrice.(escluso x nido in famiglia che la direttrice è la maestra).ed è una pecca perché l l’insegnante la conosci solo in fase d d’inserimento e lì si spera sempre sia empatica creativa paziente e adori i bambini(cosa non scontata)

              "Mi piace"

            6. Libri ne ho visti nel salone comune, esposti nelle librerie che si usano adesso apposite per i bambini. Non ho fatto caso all’interno delle aule. Ti dirò però che la mia bimba riceve già tanti libri in regalo, e mi farebbe piacere che a scuola potesse fare anche attività diverse dallo sfogliare un libro. Non voglio che inizi fin d’ora a passare il tempo fissando oggetti ravvicinati. Cambiando discorso, della psicomotricità hai sentito parlare?

              "Mi piace"

            7. A me l hanno spacciato come una ricchezza per tutti i bambini in generale…ma non avendolo mai visto praticare non saprei mi limito alla teoria e a quello che ho letto in internet..cmq che facciano psicomotricità o meno io personalmente non l ho trovato così essenziale nella scelta..se c e tanto meglio se nn ce pace ..però è il mio modesto parere di una profana ripeto.chiedi magari a mamme cn bimbi che frequentano scuole dove c e

              "Mi piace"

            8. Psicomotricità magari non tutti i nidi la propongono come attività specie qlli in famiglia perché è un costo serve una figura specifica ed esterna alla struttura che venga un giorno a week..Non ho capito se iscriversi la bimba al nido o alla scuola d d’infanzia ad ogni modo se scegli la seconda è una proposta che tutte le scuole offrono ai bambini magari non subito ma più avanti si..almeno da quello che ho sentito e visto in giro

              "Mi piace"

            9. Stiamo valutando la possibilità di iscriverla come anticipataria direttamente alla materna. Cosa su cui abbiamo ancora le idee poco chiare, ma è difficile decidere con così tanto anticipo (perché non la farebbero iniziare a settembre ma solo dopo il compimento del terzo anno). Quindi alla fine la iscriveremo, demandando la decisione finale se mandarla o meno al momento opportuno.
              La mia perplessità sulla psicomotricità è se può essere considerata un’attività adatta davvero a tutti oppure ha finalità mirate per risolvere eventuali problematiche già manifeste! Per il fatto che la propongano in una scuola, propendo per pensare che sia adatta a tutti!

              Piace a 1 persona

            10. Ottima decisione direi.intanto fai benissimo secondo me a iscriverla poi deciderete al momento se confermare o valutare altre scelte…ti confesso da mamma a mamma che noi un anno fa decidemmo di iscriverlo ad un nido che sarebbe iniziato l autunno fa..poi ci cambiarono le carte in tavola mescolando le sezioni dei neonati con quelle dei più grandi ..cambiarono pure l insegnante.la cosa non ci andava più bene e ci siamo orientati su un altro asilo perdendo è vero tre mesi ma cercando la soluzione più ponderata per lui.ebbi la fortuna dopo ricerche e colloqui di trovare posto in questo asilo che è vicino casa e che ha il privilegio della sezione primavera:bimbi dai due anni fino ai tre…gruppetto piccolo di 8 bimbi che hanno poi o meno tutti la stessa età .perfetto direi per le esigenze di Filiberto (il nido ..stra caro che avevamo pagato già l l’iscrizione,dove mescolavano tutte le età dove la maestra era anche la coordinatrice perché la maestra vera e propria era rimasta incinta quindi a casa in maternità..be’ non l ho trovata una scelta idonea e in più è stata mancanza di trasparenza nei confronti dei genitori ai quali era stato detto inizialmente che i bimbi sarebbero stati messi in gruppi di età più o meno uguale per creare più affiatamento e per rispettare esigenze abbastanza simili..)’..sono una “pippona ” io lo ammetto.una mamma esigente e piena di dubbi.emotiva per giunta (piango ancora adesso a lasciare Filiberto all asilo e ovviamente lo nascondo benissimo a lui perché a lui trasmetto solo serenità e lo incoraggio allo stare con gli altri bimbi esaltando la bravura della maestra…come ogni mamma credo faccia..ma quanta sofferenza quanto ci sto male a vederlo piangere al mio distacco..ma so che sto facendo il suo bene che così cresce nel modo giusto ..e mi rincuora che fortunatamente gli asili di oggi ben diversi rispetto a quello dove andavo io dove la maestra trattava male me e mia sorella perché ce l aveva a morte con mia madre che era stata maestra d asilo pure lei..quanta cattiveria e ignoranza…)
              La gioia poi nel vedere tuo figlio che gioca con altri bimbi e che scorazza liberamente in un un’ambiente a sua misura è una soddisfazione immensa che non ha pari…ancora oggi mi commuovo sai ..
              Ho scelto poi il part time all asilo poiché sono a casa e sposo in toto la teoria di molti psicologi infantili che dicono che il bimbo ha bisogno per metà dell asilo e per metà della famiglia..ma sono scelte opinabili ci mancherebbe sono valutazioni che ogni famiglia fa per conto proprio guardando la situazione che vive..
              Scusa la risposta tanto articolata…

              "Mi piace"

            11. Anzi, ti ringrazio! Per la risposta dettagliata, mi fa piacere avere un punto di vista più esperto sull’argomento. Penso che tu abbia fatto bene a scegliere il part time all’asilo, anch’io sono d’accordo che se uno ha la possibilità debba tenere il bambino più tempo a casa in un ambiente familiare. L’asilo (nido o materna) dovrebbe essere un supporto, un luogo sicuro su cui poter contare se se ne ha la necessità, ma non un obbligo! Invece percepisco una forte pressione a “istituzionalizzare” i bambini, sembra che se non mandi un figlio al nido lo stai deprivando di qualcosa. Personalmente su questo, d’accordo con mio marito, abbiamo fatto di testa nostra, visto che mia mamma è disponibile lasciamo la bimba con lei. Non penso che stia subendo delle mancanze per questo. Certo crescendo l’aspetto della compagnia dei coetanei aumenterà di importanza ma… in un certo senso mi sembra una sconfitta dover mandare la bambina a scuola in anticipo solo per la compagnia.

              "Mi piace"

            12. Concordo pienamente Lucia…anch io sai mi guardavano male mamme ma anche pediatri sai, perché non ho parlato d asilo nido fino a circa 18 mesi o 2 anni…lo so è opinione diffusa che tt devono andarci il prima possibile mentre fonti accreditate (ero abbonata a uppa rivista bimbi e mamme senza pubblicità e con articoli seri che trattavano tanti argomenti importanti tenuti da gente professionale e seria .)..hanno affermato che il contatto cn nonni chi ne ha la possibilità è equiparabile al nido o asilo per la crescita serena e affettiva del bambino..servono entrambi in egual misura …quindi tu e tuo marito a mio parere state agendo benissimo)

              "Mi piace"

            1. Ci si mette anche WordPress che a quanto mi sembra cambia il modo di conteggiare le visite. Adesso succederà il contrario, cioè che qualcuno smette di bloggare perché vede un calo! Sarebbe un peccato.
              Sul fatto di non rispondere ai commenti, anch’io la trovo una cosa fastidiosa. Se commento mi fa piacere un cenno di riscontro! Capisco che siamo tutti impegnati, ma se abbiamo il tempo di scrivere nuovi post, ogni tanto potremmo anche dare attenzione ai commenti “in sospeso”!

              Piace a 1 persona

    1. All’inizio del blog era una cosa simpatica poi andando avanti effettivamente stancavano un po’, nel mio caso in parte perché non sapevo mai chi taggare per non ripetere sempre le stesse persone, e poi soprattutto mi riusciva difficile incastrare i post dei tag con i post che volevo scrivere spontaneamente. 🙂

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...