Qualche proposito

Qualche proposito by vitaincasa

Il nuovo anno è appena iniziato e anch’io avrei qualche (buon) proposito. Ho pensato ad alcune cose che ho fatto negli ultimi mesi e che vorrei replicare più spesso in avvenire. Cose normali, per molti, ma che io avevo trascurato per qualche tempo: avendole riscoperte, ora non voglio più abbandonarle, perché ho capito che fanno bene. Di cosa si tratta? Un gelato in compagnia, un film al cinema, la visita ad un museo in solitaria, e poi…

Un gelato in compagnia. Potrebbe essere anche una cioccolata calda, o una colazione al bar con cappuccino a regola d’arte e brioche… A parte i dolci fatti in casa e qualche biscotto confezionato, non consumo solitamente molti dolciumi. Concedermene uno quindi è già di per sé una piccola festa. Ma soprattutto è ancora più bello quando queste golosità le gusto in compagnia di un’amica! Incontrarsi in gelateria (o in pasticceria, o al bar) diventa l’occasione per trascorrere qualche ora davvero lieta, scambiando quattro chiacchiere tra ragazze.

Andare al cinema. Il prezzo dei biglietti sempre più alto e gli orari degli spettacoli poco comodi mi hanno tenuta a lungo lontana dal cinema. Poi il mese scorso sono stata a vedere Bohemian Rapsody. Mi ha fatto ricordare che certi film sono davvero spettacolari sul grande schermo! Perciò d’ora in poi conto di tenermi aggiornata sulle uscite dei nuovi film, e selezionarne qualcuno, durante l’anno, che merita di essere visto al cinema.

Visitare un museo in solitaria. Quando visito un museo mi piace godermelo con calma, ma i miei accompagnatori si annoiano, perché spesso si accontentano di un’occhiata veloce, soffermandosi solo sulle opere principali. Ultimamente mi sono regalata la visita ad un piccolo museo locale in solitaria. E’ stata un’esperienza bellissima, perché ho impiegato tutto il tempo che volevo, senza pressioni volontarie o involontarie da altri. Inoltre ho constatato che i piccoli musei di paese talvolta riservano impensabili sorprese. Auspico di regalarmi ancora esperienze simili in futuro.

Silenzio. Ho un ultimo proposito: imparare a ritagliarmi ogni tanto qualche momento di silenzio e riflessione. Niente tv e niente musica, ovviamente, ma anche niente libri: leggendo, infatti, anche se non c’è rumore intorno a noi, non riusciamo a fare silenzio nella nostra mente, perché il libro ci parla mentre lo leggiamo. Invece il silenzio che intendo dire è quello vero, che ci permette di pensare senza distrazioni. Momenti davvero preziosi per scendere dal treno in corsa della routine!

Annunci

17 pensieri riguardo “Qualche proposito

  1. Voto assolutissimamente (issima issima issimamente) a favore della visita al museo in solitaria. Io faccio quasi sempre così, e veramente è una cosa che ti cambia l’approccio al museo. Ché giustamente se sei in compagnia di altri è pure “maleducato” sotto certi punti vista stare delle ore davanti a quell’oggetto che piace a te ma magari agli altri no.

    Ti dirò di più: io ho la regola aurea di visitare i musei solo nei giorni della settimana (vabbeh, per me è facile perché non ho un lavoro standard con orari da ufficio, posso ritagliarmi qualche ora per me quando voglio) o, tutt’al più, in orari “impopolari” del weekend. Tipo all’ora di pranzo toh, quando il museo si svuota. E’ meglio ancora, perché nel museo deserto, senza altri visitatori, l’esperienza è davvero… unica 🙂

    Piace a 1 persona

  2. Complimenti, bellissimi propositi! 🙂 Di recente mi è capitato di trascorrere dei momenti al bar, o in pasticceria insieme ad una persona molto speciale, e devo dire che sono stati dei momenti molto piacevoli! Per quanto riguarda il museo, invece, non mi è capitato finora, anche se ho una mezza intenzione di andarmene a vedere qualcosa in solitaria…
    Condivido molto il bisogno di silenzio: molto spesso i computer, i libri, il frastuono intorno a noi ci distraggono da questo proposito, invece bisogna che la gente si accorga che ce n’è molto bisogno; non fosse altro che per fare chiarezza con le proprie idee! 🙂 Per questo, ormai da un po’ di tempo, sto pensando di tornare in un posticino che da tempo non visito più… Oltre che vedere la versione 2.0 di questo posto (è stato costruito dal nulla, dopo aver man mano abbandonato la vecchia sede), sarebbe l’occasione per rivedere delle persone speciali, e di dedicare del tempo alla mia anima… 😉
    Ti auguro una splendida giornata!

    Piace a 1 persona

  3. ciao, a proposito di costi biglietti del cinema…. la settimana corsa volevamo andare a vedere un film appena uscito a New York, costo del biglietto $50 per due, ti sembra normale???? Ovvio che abbiamo passato! Non ho capito se il prezzo astronomico fosse dato dal fatto che il film era una new release, me lo auguro!
    Buona giornata 😘

    Piace a 1 persona

    1. Mamma mia, spero almeno includessero un free drink incluso nel prezzo! Qui non siamo ancora a tali livelli, ma ho notato un aumento costante negli ultimi anni… Mentre la qualità delle sale cinematografiche diminuisce a livello di servizi! L’ultima volta per trovare qualcuno che ci vendesse il biglietto abbiamo vagato a lungo… In cassa non c’era nessuno!

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...