Piegare un tovagliolo a forma di albero di Natale

piegare tovagliolo a forma di albero di natale

Questo per molti sarà un Natale in versione più ristretta del solito, senza la compagnia dei familiari. Non è facile accettare le limitazioni; ci adeguiamo solo pensando alle gravi, straordinarie circostanze che lo richiedono. Magari ricordiamocene l’anno prossimo, così non ci lamenteremo più delle chiassose rimpatriate con i parenti – di cui molti in passato si crucciavano! Comunque, anche se questo non sarà un Natale come gli altri, va comunque celebrato, e un modo per farlo è decorare la tavola con un tocco speciale! Vi propongo un’idea per piegare i tovaglioli a forma di albero di Natale.

Occorrono ovviamente dei tovaglioli, di stoffa o anche di carta, purché piuttosto pesante. Qualsiasi colore intonato alla tovaglia può andar bene, ma consiglio il verde, come un vero albero di Natale. Inoltre occorrono alcune mollettine natalizie (io le ho raccolte nel tempo, erano fermapacchi di regali dei Natali scorsi).

Come piegare un tovagliolo a forma di albero di Natale

Ho disegnato le indicazioni passo-passo per piegare un tovagliolo a forma di albero di Natale. Ho aggiunto anche qualche riga di spiegazione più dettagliata. Il procedimento è semplice, spero la mia spiegazione lo sia altrettanto – perché ci vuole più a dirlo che a farlo! Comunque se aveste qualche dubbio, chiedetemi pure chiarimenti nei commenti!

piegare tovagliolo a forma di albero di natale (3)

  • Prendete il tovagliolo normalmente piegato in 4. Posizionatelo con la punta chiusa verso l’alto.
  • Iniziate a sollevare il primo lembo verso la punta chiusa, fermandovi a 1,5 cm di distanza (misura indicativa, dipende dalla dimensione del tovagliolo; l’importante è che il lembo sia vicino ma non sovrapposto alla punta del tovagliolo).
  • Proseguite sollevando il secondo lembo portandolo a 1,5 cm di distanza dalla punta del primo lembo.
  • Sollevate ora il terzo lembo portandolo a 1,5 cm di distanza dalla punta del secondo lembo.
  • Sollevate infine il quarto lembo portandolo a 1,5 cm di distanza dalla punta del terzo lembo.

Metà del lavoro è praticamente già fatto!

piegare tovagliolo a forma di albero di natale (2)

  • Rovesciate il tovagliolo su sé stesso…
  • … poi rovesciatelo in senso verticale.
  • Immaginando una linea che divide a metà il tovagliolo, piegate verso il centro la parte destra del tovagliolo (portando la punta superiore verso la linea immaginaria).
  • Ripetete con la parte sinistra del tovagliolo. La punta sinistra risulterà leggermente sovrapposta a quella destra.
  • Rovesciate il tovagliolo.
  • Risvoltate verso l’alto il primo lembo, sarà la punta dell’albero.
  • Sollevate il secondo lembo e infilatelo nella tasca che si è formata sotto al primo lembo (sotto alla “punta” dell’albero).
  • Continuate allo stesso modo, sollevando il terzo lembo e infilandolo nella tasca che si è formata sotto al secondo, e così via, fino all’ultimo lembo.

Ora non resta che decorare l’alberello di Natale così ottenuto fissando una mollettina sulla punta, come puntale, ed eventualmente altre disposte in base al gusto personale.

Un consiglio: maneggiate i tovaglioli con le mani pulite, lavorando su un piano altrettanto pulito. Se a tavola ci sarà qualcuno particolarmente “attento all’igiene”, cosa molto comprensibile in questo periodo, preparate i tovaglioli a forma di albero di Natale solo come segnaposti, e per delicatezza predisponetene altri, non manipolati, per pulirsi la bocca.

22 pensieri riguardo “Piegare un tovagliolo a forma di albero di Natale

  1. Che carino il tovagliolo piegato ad albero di Natale, 😍. Proverò a replicarlo anch’io ma non assicuro risultati come quelli nella foto… Ho provato una volta a piegare il tovagliolo per dargli la forma di un cigno ma più che un cigno sembrava un forma astratta non precisamente definita, 😁.

    Piace a 1 persona

      1. Mi eserciterò in questi giorni e spero di ottenere non dico un ottimo risultato ma almeno qualcosa di passabile… speriamo bene, 🤞. Giusto, sono d’accordo con te, 👍: provare, provare, provare perché solo chi non prova non ottiene risultati.

        "Mi piace"

            1. Da quello che dici, penso che sia stato un tipo di tovagliolo poco adatto. Se ti verrà voglia di riprovare, ti consiglio di iniziare o con uno più grande, o con uno più sottile. Quando ti sei impratichita, puoi provare eventualmente anche con altri tipi di tovaglioli! Sempre se ti va ovviamente! 😀

              Piace a 1 persona

            2. Ovviamente sì, riproverò, 🙂 perché è davvero un modo molto carino di decorare la tavola e spero di ottenere dei risultati migliori rispetto al primo. Credo anch’io che un po’ di “colpa” ce l’avesse anche il tovagliolo. Era un po’ piccolo e la stoffa era forse un po’ leggera ma vedrò di trovarne di più adatti, 🙂.

              Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...