Armadio ordinato #1

Armadio giallo

Armadio ordinato in 4 domande (+1)!

Quante donne hanno un armadio così grande da avere spazio per tutto? Probabilmente pochissime! Ma anche chi ha poco spazio può fare ordine e trovare posto se non per tutto…. almeno per ciò che serve! Come? Eliminando il superfluo!

Si avvicina il momento del “cambio stagione”, è l’occasione giusta per una riorganizzazione generale dell’armadio! 

Esaminate il contenuto del vostro guardaroba e rispondete a queste domande:

  • 1. Mi piace?

Esempio: vi è stata regalata una giacca rossa. E il rosso è un colore che non indossereste mai. Che fare? Valutate se è possibile recuperarla; esistono prodotti per cambiare il colore di un capo. Se però è un tessuto che non si può tingere, insomma, se non c’è nulla da fare per renderla portabile, rassegnatevi a sfrattarla dall’armadio!

  • 2. Lo uso?

Un capo che non avete indossato negli ultimi 3 anni, probabilmente non lo indosserete neanche in futuro. Quindi perché tenerlo? Quelli che erano i vostri jeans preferiti qualche anno fa, non meritano di stagionarsi nell’armadio, se, onestamente, da tempo ormai non li usate più!

  • 3. Ne ho realmente bisogno?

La minigonna che conservate “casomai una sera vado in discoteca” non ha alcun diritto di rimanere nel vostro guardaroba, se dall’ultima volta che siete andate in discoteca sono passati 5 anni, 5 kg e due gravidanze. Se vi capitasse di passare di nuovo una serata in discoteca, magari per l’addio al nubilato di un’amica, certo non la indosserete: sarà passata di moda, e non più adatta alla vostra nuova forma fisica. Quando l’occasione si presenterà, uscirete a comprare qualcosa di più moderno e più idoneo!

  • 4. Ho spazio per tenerlo?

Buttare un vecchio cappotto, fuori moda, ma firmato e tutto sommato ancora in buono stato, sembra un sacrilegio. Ma se toglie spazio prezioso a ciò che usate tutti i giorni, non potete permettervi di tenerlo.

Ora la seconda cernita. Prendete quello che avete scartato e rispondete a quest’ultima domanda:

  • E’ ancora in buono stato?

Se ciò che noi scartiamo è ancora in buono stato, può essere utile ad altri. Ci sono centri di raccolta di abiti usati che provvedono a distribuirli a chi ne ha bisogno (Caritas e simili). I capi di pregio (come il vecchio cappotto firmato di qualche riga fa) si possono vendere come abbigliamento vintage.

I capi logori invece vanno buttati. Ma prima di aprire il bidone dei rifiuti ricordate che:

  • Le camicie possono diventare stracci da spolvero. I bottoni si possono staccare e conservare per ogni evenienza.
  • I maglioni di lana possono essere usati per avvolgere le borse dell’acqua calda, o per farci dormire sopra il cane.
  • Le calze di nylon si usano per spolverare le candele.

Non vi sentite meglio ora che il vostro armadio “può respirare”?

Photo credits: qui.

Annunci

8 pensieri riguardo “Armadio ordinato #1

  1. I consigli sono ottimi, i propositi pure… È l’attaccamento morboso ad alcuni pezzo storici che tradisce.. Ma riuscirò a ripulire… Se io lo butto a qualcuno potrà essere utile, no? Ecco forse con questo life motiv posso riuscirci… Ci provo, ci provo, la primavera arriverà… 🙂 🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...