Arrosto freddo di maiale alla menta

arrosto freddo vcst.jpg

Generalmente propongo qui sul blog piatti poco impegnativi, ma ogni tanto qualcosa di nutriente e sostanzioso ci vuole, e spero vi faccia piacere oggi leggere una ricetta a base di carne, un arrosto freddo perfetto per l’estate… Bisogna fare la “fatica” (con questo caldo!) di cuocerlo in forno, però poi via, in frigo! A dargli freschezza non è solo la temperatura, ma anche l’aroma di menta. Nei prossimi paragrafi vi racconterò anche gli altri vantaggi pratici di un arrosto così… 

Il primo: si può preparare in anticipo – così se avete ospiti, o semplicemente se avete anche altro da cucinare, è un pensiero in meno.

Il secondo  che è una conseguenza del primo: preparandolo in anticipo, potete aspettare che si raffreddi, e la carne fredda è molto più facile da affettare!

Il terzo – che è una conseguenza del primo e del secondo: preparandolo e affettandolo in anticipo, è possibile accorgersi in tempo utile e rimediare se qualcosa non va – qualunque cosa, potrebbe essere troppo insipido, oppure non cotto a puntino… Tutte cose risolvibili, ma che non fa piacere scoprire solo a tavola davanti ai commensali!

Con tali premesse, avrete capito che l’arrosto freddo di maiale alla menta può rivelarsi un asso nella manica da giocare anche in occasione di ospiti a cena, perché non si rischiano brutte sorprese a tavola!

arrosto freddo ocst

Ingredienti per 6 persone

  • 1 kg di arista di maiale
  • qualche foglia di menta
  • pepe in grani q.b.
  • 1 bicchiere di vino
  • olio d’oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe macinato q.b.
  • Per la salsa:
  • 6 cipollotti
  • 2 cucchiai d’olio d’oliva
  • 2 cucchiai di aceto bianco
  • sale q.b.
  • qualche foglia di menta

Procedimento

  1. Marinare la carne per alcune ore con il vino, un filo d’olio, il pepe in grani e qualche foglia di menta, poi sgocciolarla, salarla e peparla. Cuocere in forno preriscaldato a 190°C, modalità ventilato, per un’ora e 10 minuti, bagnando ogni tanto la carne con la marinata e girandola a metà cottura. Avvolgere l’arrosto in carta d’alluminio e lasciarlo raffreddare a temperatura ambiente, dopodiché conservarlo in frigo fino al momento di affettarlo.
  2. Tagliare a rondelle i cipollotti, inclusa una parte del gambo verde. Rosolarli in padella con olio e sale, spegnere la fiamma prima che possano scurirsi. Ridurli in crema col frullatore a immersione insieme alle foglie di menta spezzettate e all’aceto.
  3. Affettare la carne, più o meno sottilmente a seconda del gusto personale, disporla sul piatto da portata e coprire il tutto con un velo di crema di cipollotti. Conservare in frigo fino al momento di servire, possibilmente nella parte meno fredda (in alto). Contorno consigliato: zucchine grigliate.

Un consiglio – probabilmente superfluo, perché lo sanno tutti, ma importante: la cottura troppo lunga rende la carne meno tenera, d’altra parte però col maiale non si scherza, fa male mangiarlo al sangue! I tempi indicati si riferiscono ad un pezzo d’arista da 1 kg, aumentateli o diminuiteli in base alle eventuali piccole variazioni di peso della vostra carne, in eccesso o in difetto.

La ricetta dell’arrosto freddo di maiale alla menta è ispirata dal sito Sale & Pepe.

Annunci

17 pensieri riguardo “Arrosto freddo di maiale alla menta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...