La casetta dell’acqua

la casetta dell acqua by vitaincasa (3)Ultimamente ho iniziato a prendere acqua dalla cosiddetta “casetta dell’acqua” pubblica. Fino a due mesi fa bevevo acqua del rubinetto, poi ha preso un forte sapore di cloro che la rende inadatta persino per preparare un tè. Non mi addentro nel discorso delle motivazioni perché non sono abbastanza informata, ancora. Sta di fatto che ho dovuto trovare un’alternativa.

Basterebbe tenere l’acqua del rubinetto in una brocca una decina di minuti, oppure conservarla in frigo prima di berla: due metodi molto apprezzati per eliminare il sapore di cloro, tuttavia non è sempre pratico farvi ricorso. Avevo iniziato a comperare l’acqua minerale. Un paio di settimane sono bastate a farmi capire quanta plastica si accumulasse nel contenitore della differenziata, bottiglia dopo bottiglia. Io credo che prima ancora di riciclare, sia importante produrre meno rifiuti, come avevo scritto qui.

Perché ho deciso di usare la casetta dell’acqua

Sperando che presto l’acqua del rubinetto torni buona come prima, non ritengo conveniente installare un impianto di filtraggio a casa. Quindi ho deciso di dare una chance alla casetta più vicina. Lì l’acqua, pur provenendo dall’acquedotto, è microfiltrata e pure bella fresca. Ho la consapevolezza di quanta plastica risparmio all’ambiente. E, rispetto alla minerale del supermercato, risparmio anche economicamente: infatti costa solo 5 centesimi al litro!

Le casette dell’acqua : come si usano

Esistono diversi tipi di casette dell’acqua, ma il funzionamento è sostanzialmente lo stesso. Quasi tutte funzionano con una tessera prepagata ricaricabile; di solito c’è un cartello affisso sulla casetta che indica dove si ritira questa tessera. Alcune poi, come la mia, accettano anche le monetine. Si posiziona la bottiglia sotto l’erogatore e si preme il pulsante desiderato (“naturale” o “frizzante”). E’ facilissimo!

la casetta dell acqua by vitaincasa (2)

Un piccolo investimento iniziale

Per rifornirsi di acqua dalle “casette” bisogna procurarsi delle bottiglie di vetro – durano nel tempo, si possono lavare (cosa che bisognerà fare periodicamente), sono ottimali per la conservazione dell’acqua potabile. Poiché la mia casetta dell’acqua versa 1 litro esatto per ogni erogazione, ho preso delle bottiglie dalla capacità di 1 litro, il che rende ancora più pratico il rifornimento. Serve anche un’apposita borsa o cassettina per trasportare le bottiglie.

Non vanificare l’intento ecologico

Per non vanificare l’intento ecologico, evito di partire con la macchina appositamente per andare a prendere l’acqua. Cerco invece di fermarmi alla casetta quando sono di passaggio per altre commissioni. L’ideale sarebbe andarci a piedi, ma le bottiglie piene sono pesanti da trasportare! In vista della primavera, vorrei un’apposita cassettina per il portapacchi della bici.

Qualche accortezza

Rispetto all’acqua minerale confezionata, quella alla spina si conserva meno a lungo, perché le bottiglie, per quanto pulite, non sono sterilizzate. Quindi, anziché farne scorta, prendo solo quella che so di consumare entro qualche giorno.

La casetta dell’acqua è… social!

Un ultimo vantaggio: sono molte le persone che si fidano della cosiddetta acqua del sindaco, perciò andando alla casetta dell’acqua si incontra sempre qualcuno, e può essere l’occasione di scambiare due chiacchiere.

Prendere l’acqua dalle casette rappresenta un piccolo impegno, in un certo senso, ma secondo me ne vale la pena!

Annunci

17 pensieri riguardo “La casetta dell’acqua

  1. Motivazioni condivise anche da parte nostra. L’acqua del rubinetto è buona quindi l’acqua delle casette le utilizziamo quando siamo in giro in mountainbike. Ormai in giro per la Regione (FVG) ce ne sono, sicuramente direi, in ogni Comune. W il riciclo! Buuuu alla plastica! Abbasso gli sprechi! 🙂 Buone giornate “social-acquose” 🙂

    Mi piace

  2. La casetta per l’acqua non l’avevo mai sentita, mi sembra un buon modo per evitare gli sprechi di plastica. Noi la preferiamo frizzante e da molti anni usiamo il gasatore per farla a casa, la nostra acqua è buonissima ed è la cosa che mi manca di più quando viaggio.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...