Alfabeto di moda: B di Bermuda

Alfabeto di moda B di Bermuda by vitaincasa (1).jpgDici bermuda e pensi alle vacanze! Perché il nome stesso con cui sono chiamati questi pantaloncini riprende quello di un’arcipelago colorato nell’Oceano Atlantico, appunto Bermuda! Mentre per gli uomini sono un capo largamente diffuso, tra le donne i bermuda godono di minor fortuna. Forse perché si teme che taglino otticamente la gamba facendola apparire più corta, e che in generale ingoffino la figura. Per il mio alfabeto di moda, scopriamo la B di Bermuda!

Cosa sono i bermuda

I bermuda più autentici riprendono la linea dei classici pantaloni da uomo con la piega, solo che sono corti – circa due cm e mezzo sopra il ginocchio. Non nascono dunque come pantalone sportivo, come si potrebbe pensare, ma come alternativa all’abbigliamento formale da uomo in una località come Bermuda, posta sotto l’influenza britannica ma con un clima molto più caldo che a Londra!

Oggi esistono anche bermuda molto casual, e di lunghezze diversificate; ma attenzione: i bermuda, per essere tali, non devono mai scendere sotto il ginocchio, altrimenti diventano pinocchietti, e neppure salire troppo più su della metà della coscia, altrimenti diventano shorts.

Perché riscoprire i bermuda

Forse i bermuda ci fanno pensare a qualche turista straniera di mezza età dal gusto discutibile? Tempo fa pubblicai un post con due outfit a base di bermuda di jeans, e ricordo ancora i commenti di alcune lettrici… Molte donne non amano questo dipo di pantalone! Eppure quante ragazze, e signore adulte, girano in microscopici shorts pur non avendo una linea e/o un’età adatte! Anche questo è indice di gusto discutibile secondo me.

Nell’ambito dei pantaloni corti, i bermuda sono più appropriati degli shorts per chi ha le gambe non proprio snelle né giovani. Dunque consiglio di riscoprirli, capendo come abbinarli bene in base alla propria corporatura.

Come abbinare i bermuda

Le donne magre, dai fianchi stretti e piatti, possono indossare i bermuda, con o senza risvolto, insieme a camicine slim-fit, oppure nel loro abbinamento più vintage, cioè con giacchine corte o lunghe; i modelli casual stanno bene anche con t-shirt leggermente aderenti.

Le donne formose invece preferiranno i bermuda senza risvolto, non troppo svasati, abbinati ad una casacca leggermente stretta in vita e con fenditure laterali, per allungare otticamente la figura.

Nella foto, vi mostro un outfit dall’aria coloniale, con bermuda corti, camicetta avvitata, cappellino e sandali. Per affrontare il caldo con stile impeccabile!


The photo used for my collage is free from https://commons.wikimedia.org/wiki/File:StateLibQld_1_199919_Young_woman_modelling_a_short_pantsuit,_Brisbane,_1952.jpg

Annunci

13 pensieri riguardo “Alfabeto di moda: B di Bermuda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...