Biscotti Linzer

Biscotti Linzer

Con la ricetta di oggi vi vorrei portare idealmente in un paese nordico… Una immaginaria vacanza natalizia col pensiero e col gusto! Dopo la Scozia degli Shortbread, oggi sogniamo l’Austria con i biscotti Linzer. Perciò non fatevi fuorviare dalla scritta “Les parisiennes” che vedete sul vassoio delle foto… Non c’entra niente la Francia!

biscotti Linzer prendono il nome dalla città austriaca Linz e sono la versione biscotto della più tradizionale torta Linzer, che si dice sia la torta più antica del mondo… Ma questa è un’altra storia! In comune con la torta, i biscotti Linzer hanno: le nocciole nell’impasto, il sapore leggermente speziato (che li rende particolarmente adatti al periodo natalizio) e il ripieno di marmellata.

Friabili e delicati, sono ideali da servire insieme al tè, o ad un infuso ai frutti di bosco. Ma potete anche proporli a fine pasto a quegli ospiti che magari si sono già annoiati di pandori e panettoni; in questo caso la bevanda da servire insieme ai biscotti Linzer sarà il caffè… Sì, un ricco caffè viennese, tanto per rimanere in tema!

Il mio consiglio è di prepararli per la prima colazione dell’anno, per viziarvi un po’ con qualcosa di gustoso, rassicurante come un classico sì, ma non banale, grazie a quel pizzico di spezie, e con un dolce ripieno: come speriamo che sia il nuovo anno!

Biscotti Linzer

Ingredienti:

  • 80 g di nocciole
  • 250 g di farina
  • 50 g di zucchero a velo + quello per spolverare i biscotti
  • 125 g di burro freddo
  • 1 cucchiaino di lievito
  • cannella, noce moscata, chiodi di garofano in polvere q.b.
  • 1 uovo
  • marmellata di more o mirtilli q.b.

Procedimento:

  1. Tritare finemente nel mixer le nocciole. Unire la farina, lo zucchero, il lievito, le spezie (la quantità dipende dal gusto personale, io consiglio di non abbondare, ne basta un pizzico per ciascun tipo) e infine il burro a tocchetti. Azionare il mixer finché il composto non è “sabbioso”. Aggiungere l’uovo e azionare nuovamente il motore finché l’impasto non fa la palla.
  2. Avvolgere la pasta con pellicola e far raffreddare in frigo per 2 ore. Stenderla su un piano infarinato allo spessore di 1/2 cm circa. Ricavare con uno stampino tanti pezzi in numero pari. Su metà di questi fare un “intarsio” con uno stampino più piccolo. Per assicurarsi che i biscotti non perdano la forma, metterli in congelatore per circa 10 minuti, oppure in frigorifero per almeno il doppio del tempo.
  3. Cuocere i biscotti leggermente distanziati tra loro, in forno preriscaldato a 180° C, per circa 10 minuti. Sfornarli e lasciarli raffreddare. Sui biscotti “interi” mettere un cucchiaino di marmellata. Posizionare sopra quelli “traforati”. Cospargere di zucchero a velo (lo zucchero che finirà sopra la marmellata si scioglierà naturalmente, senza guastare l’effetto estetico!).

Potete preparare la base dei biscotti Linzer in anticipo, utilizzando per la conservazione la classica scatola di latta, ma farciteli all’ultimo momento o quasi – la marmellata potrebbe nel tempo ammorbidire il biscotto.

La ricetta dei biscotti Linzer è ispirata dal libro “Dolce…mente” di Patrizia De Angelis, edito da Giramondo Gourmand Editore nel 2014.

Annunci

14 pensieri riguardo “Biscotti Linzer

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...