La lavagna come elemento di home decor: partire dall’ABC

lavconscritta.jpgDilaga la moda delle lavagne! Non più relegate nei confini delle aule scolastiche, hanno varcato la soglia di casa diventando un ambito elemento di home decor. Abbiamo imparato ad apprezzarle principalmente in versione vintage/retro. Ma il bello delle lavagne è che sono molto versatili e si adattano ad ogni stile! Se state accarezzando l’idea di acquistarne una, questo articolo fa al caso vostro: condividerò con voi alcune informazioni che spero vi potranno essere utili per la scelta della lavagna e per imparare ad utilizzarla. 

Scegliere la lavagna

Cercate una lavagnetta per lasciare appunti in famiglia? Vi suggerisco allora di prenderne una bianca, magari magnetica, da scrivere col pennarello… La lavagna classica, nera, da scrivere col gesso, fa polvere, non è pratica per l’uso quotidiano; però ha fascino e carattere, e risulta perfetta per decorare e personalizzare un angolo della casa.

Sognate una lavagna vintage/retro, con scritte e disegni ricamati? Probabilmente, per ottenere questo effetto, dovrete usare (esclusivamente o solo per le rifiniture) il gesso liquido, simile ad un pennarello, dal tratto più pulito del classico gessetto. Perciò prima di acquistare una lavagna, assicuratevi che sull’etichetta sia scritto “idonea per il gesso liquido”, perché non tutte le lavagne lo sono.

Preferite uno stile spontaneo, vivace? Andranno benissimo i gessetti classici, e non dovrete preoccuparvi troppo per la scelta della lavagna – i gessetti vanno bene su praticamente tutte quelle in commercio!

Come scrivere col gesso sulla lavagna

Se intendete esibire la lavagna come elemento di home decor, non affidatevi esclusivamente all’improvvisazione. Anche senza pretese/aspirazioni artistiche, è bene dedicare un po’ di cura per realizzare scritte/disegni gradevoli esteticamente. Il che non preclude una funzione anche pratica… Io ad esempio ho trascritto sulla mia lavagna, collocata in prossimità della cucina, la ricetta base per il pane fatto in casa con la mdp. E’ pratico averla sempre sott’occhio, e contemporaneamente trovo che trasmetta calore domestico e spontanea autenticità agli ospiti, costituendo un valido tema decorativo. Ma ora è il momento di mettersi all’opera!

workinprogress.jpg

  1. Una lavagna nuova va “preparata” prima dell’uso: passate col gessetto in orizzontale tutta la superficie, poi pulite con carta da cucina umida. Serve per scongiurare quelle scie bianche indelebili che in inglese vengono significativamente chiamate ghosts, fantasmi!
  2. Col righello tracciate righe leggere che vi aiutino a scrivere dritto.
  3. Scrivete col gessetto quello che volete. Dopodiché con carta da cucina umida avvolta intorno al dito cancellate le tracce fatte col righello, senza intaccare le scritte.
  4. Per un effetto “vissuto” ed autentico: nei punti strategici, come gli angoli, fate dei trattini col gessetto, poi sfumateli con carta da cucina asciutta avvolta intorno al dito.

Ultimi consigli…

  • Prima di scrivere, pulite bene la lavagna con carta da cucina umida (non basta il famigerato “cancellino”!). Sulla base perfettamente nera, senza aloni, il gesso risalta di più.
  • Temperate il gessetto: questo fa una gran differenza. Basta un temperamatite a due fori – ovviamente per il gessetto utilizzate quello più largo!
  • Spazio alla fantasia! La possibilità di cambiare periodicamente scritte/disegni rende la lavagna un antidoto alla monotonia in casa!
Annunci

13 thoughts on “La lavagna come elemento di home decor: partire dall’ABC

  1. Mi sono venuti i brividi dall’inizio alla fine dei consigli, non ce la posso fare a sentire il gesso che scorre sulla lavagna, figuriamoci nel temperino ahah
    Direi meglio quella bianca con i pennarelli per me!

    Liked by 1 persona

    1. Nel mio caso, non è né un gioco per bambini, né una bacheca di appunti, ma un vero oggetto decorativo.
      Se ne cerchi una per gli appunti, penso sia meglio una di plastica da scrivere col pennarello – non indelebile ovviamente! Perché le lavagne da scrivere col gesso fanno polvere, ed usarle quotidianamente sporca troppo secondo me. 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...