Torta Monna Lisa

Torta Monna Lisa by vitaincasa

Una delicatezza che conquista! Ecco le prime parole che mi vengono in mente riguardo alla torta Monna Lisa. E’ di una semplicità disarmante. Da tempo non preparavo una torta così basic e avevo dimenticato la soddisfazione che dà assaporare la soffice fetta di un dolce che sa solo di genuinità. Direi che è la più classica torta casalinga che si possa immaginare. Quello che ci vuole in un pomeriggio autunnale al rientro dal lavoro, per ricaricarsi come si deve! E pensate che viene dal Manuale di Nonna Papera! Un nome, una garanzia.

Io non ho il leggendario manuale, ma avendo letto la ricetta su vari blog alla fine mi sono incuriosita! Purtroppo ho constatato che ognuno indica una dose diversa di latte e olio. Si va da “1 bicchiere” a “220 ml” di ciascuno. Dopo vari tentativi, posso affermare che il miglior risultato l’ho ottenuto utilizzando 200 ml di olio ed altrettanti di latte.

Suppongo che nel Manuale la dose sia indicata in bicchieri, cosa molto comune ai tempi della sua prima pubblicazione. Io stessa a volte, nelle ricette che condivido, indico alcuni ingredienti liquidi in bicchieri. Ma mi sto rendendo conto che questa unità di misura non è condivisa universalmente. Per me, come per molte altre persone, un bicchiere equivale a 125 ml. Sono i bicchieri piccoli, classici. Oggigiorno molti bicchieri di design tendono ad essere di dimensione più grande, e la loro capacità, pur variando da modello a modello, si aggira intorno ai 200 ml.

Voi come vivete la misurazione in bicchieri? Fatemi sapere nei commenti. Ma ora vi lascio agli ingredienti ed al procedimento per preparare la torta Monna Lisa, una vera opera d’arte (culinaria), alla pari del celebre dipinto da cui prende il nome…

Torta Monna Lisa by vitaincasa (1)

Ingredienti

  • 350 g di farina
  • 250 g di zucchero
  • 2 uova
  • 200 ml di latte
  • 200 ml di olio di semi
  • 1 bustina di lievito
  • 1 limone bio
  • zucchero a velo q.b.

Procedimento

  1. Montare gli albumi a neve e tenerli da parte. Sbattere i tuorli con lo zucchero (il composto risulterà un po’ granuloso). Versare l’olio a filo, poi incorporare la farina alternandola con il latte. Nell’ultima parte di farina miscelare il lievito. Quindi aggiungere la scorza grattugiata e il succo filtrato del limone. Infine incorporare gli albumi, mescolando dal basso verso l’alto per non smontarli.
  2. Versare il composto in una tortiera da 26 cm di diametro imburrata e infarinata. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 45 minuti (fare la prova stecchino). Sfornare, lasciar intiepidire nello stampo, poi sformare e lasciar raffreddare. Completare la torta Monna Lisa cospargendola di zucchero a velo.

A proposito di misurazione in bicchieri e altre indicazioni su cose che a volte si danno per scontate ma in realtà non lo sono per tutti, in fondo al mio Menù della casa, l’indice delle ricette del blog, trovate una sezione con degli appunti esplicativi a cui far riferimento in caso di dubbio. Qui il link: Il menù della casa (indice ricette).

Pubblicità

25 pensieri riguardo “Torta Monna Lisa

    1. Ciao, tendiamo comunemente a chiamare torta margherita qualsiasi torta semplice, “bianca”, senza arricchimenti di cioccolata, cacao o frutta. In realtà la vera torta margherita è a base di farina, zucchero, uova e burro. Se iniziamo ad aggiungere latte o altri liquidi, e a sostituire il burro con l’olio, non sarà più una torta margherita vera e propria 🙂

      Piace a 1 persona

  1. Queste sono le torte che preferisco quelle semplici da credenza… non sapevo so chiamasse così!’quante ne sai!!!
    Provo a farla seguendo le tue dosi esatte. Spero nn cambi cn la mia farina senza glutine

    "Mi piace"

  2. Io ce l’ho il manuale!🙋‍♀️Per le misure con bicchieri, tazze, cucchiai,…ho una tabella nel mio quaderno delle ricette (dove riporto ✍ le vostre del web, oppure, incollo un foglietto scritto dall’amica con “prova questa versione”, o l’articolo trovato in un giornale,…) … dicevo, ho una tabella trovata nel mensile storico della cucina italiana. Un bicchiere equivale a 200 di acqua e 220 di latte … ma io seguo il tuo consiglio. Grazie. Buona giornata e buona merenda.👋👋

    "Mi piace"

    1. Se leggi le tabelle nutrizionali, per un bicchiere indicano “125 ml” e anche all’ospedale (che esempio dirai) almeno dove ho visto io danno i bicchieri di plastica piccoli da 125 ml. Non so perché però ormai la maggior parte dei bicchieri sono molto più capienti, basti pensare a quelli diffusissimi dell’Ikea… E anche i bicchieri di plastica al supermercato sono in grandissima maggioranza da 200 ml! Che mistero… La tua tabella della cucina italiana a quando risale? E’ recente o di qualche anno fa?

      Piace a 1 persona

  3. Ciao Lucia anch’io questa torta la trovo deliziosa, e pure io, la preparo solitamente con 200 ml di olio e altrettanto latte. Per quanto riguarda il seguire le ricette col misurare gli ingredienti in bicchieri non è cosa semplice neppure per me, i miei bicchieri contengono 200 ml per cui tengo conto invece dei 125 ml e anziché utilizzare il bicchiere uso il misurino della pentola a pressione che è tutto ben misurato ed equilibrato. Buona giornata 😊

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...