Torta di rose

Torta di rose con marmellata

Domenica è la festa della mamma, e mi sembra l’occasione giusta di proporvi la ricetta della torta di rose, una grande brioche morbida e irresistibile! Perché?

Non solo perché la forma ricorda un bouquet di rose, e la rosa è il fiore per eccellenza da regalare alla mamma! Ma anche perché la torta di rose non è uno di quei dolci “mescola e inforna”; ci vuole il lievito di birra, e una lenta lievitazione; in sostanza ci vuole tempo! E il tempo è la cosa più preziosa che abbiamo. Quindi la torta di rose è davvero un regalo fatto col cuore!

La farcitura classica della torta di rose è con burro e zucchero, però qui a casa è piaciuta di più con la marmellata, ed è questa la versione che vedete in foto. Vi consiglio di scegliere una marmellata dal colore scuro, io ho utilizzato ad esempio quella di sambuco. 

Torta di rose con marmellata

Ecco la ricetta della torta di rose, nata a Mantova, ma ormai un classico in tutta Italia:

Ingredienti

  • qualche ora libera!
  • 250 g di farina manitoba
  • 4 g di lievito di birra secco
  • 40 g di latte intero a temperatura ambiente
  • 2 uova a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino di miele
  • 35 g di zucchero
  • 95 g di burro a pomata (cioè tenuto alcuni minuti fuori dal frigo)
  • qualche goccia di rum e/o la scorza grattugiata di 1/2 limone
  • Per la farcitura:
  • marmellata q.b.
  • zucchero a velo q.b.

Procedimento

  1. Mettere nella ciotola della planetaria farina, latte, lievito, uova, miele e zucchero. Impastare con il gancio finché non è tutto liscio ed elastico. All’inizio sembra impossibile, si ha la tentazione di aggiungere altra farina: non serve. Un po’ di pazienza e l’impasto diventerà veramente liscio ed elastico!
  2. Aggiungere, poco alla volta, il burro, finché non è completamente assorbito. Profumare con il rum e la scorza di limone. Porre la ciotola, coperta con un piatto, a raffreddare in frigo per circa mezz’ora.
  3. Riprendere l’impasto, stenderlo in un quadrato di circa 40×40 cm, tagliarlo in 8 strisce. Spalmare su ogni striscia della marmellata poi formare altrettanti rotolini. Posizionare il primo rotolino al centro di una tortiera coperta di carta forno, e proseguire con gli altri tutti intorno. Far lievitare fino al raddoppio al riparo da correnti d’aria (circa un’ora). Cuocere in forno preriscaldato a 180° C per 25 minuti, poi altri 5-10 minuti a 140°C. Consiglio di lasciar raffreddare la torta di rose nel forno, dopo averlo spento ovviamente! Cospargere di zucchero a velo.

Volete provare una variante al burro?

Io semplifico molto la farcitura al burro. Anziché lavorare il burro a crema insieme allo zucchero, spennello circa 25 g di burro fuso sulle 8 strisce di impasto, spolverizzo di zucchero, poi formo i rotolini e proseguo come da ricetta. Il risultato è ancora più morbido rispetto alla farcitura con marmellata!

Attenzione: la torta di rose è principalmente una torta da colazione, ma non favorisce molto un rapido risveglio: è talmente soffice che ricorda pericolosamente il cuscino…!

Si trovano tante ricette per fare la torta di rose: io mi sono ispirata a quella del blog  Burro e vaniglia.

Annunci

19 pensieri riguardo “Torta di rose

    1. Ciao, grazie della visita, mi fa davvero piacere! Hai ragione, è davvero buonissima, ripaga del tempo – e lo dice una che non era una fan sfegatata dei dolci lievitati – almeno prima di conoscere questa ricetta! Buona giornata!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...