Zuppa di ceci alla genovese

Zuppa di ceci alla genovese

Sembrava che il freddo non arrivasse quest’anno, e invece… Ora si fa sentire! E cosa c’è di meglio di una bella zuppa calda per cena? Vi propongo la ricetta della zuppa di ceci alla genovese, con bietoline, funghi secchi e un po’ di pomodoro. Mi piacciono le zuppe in cui i legumi incontrano le verdure in foglia, vi ricordo a tal proposito la zuppa di cicerchie, radicchio e prosciutto crudo! Inoltre mi piacciono i piatti unici, e una zuppa di legumi lo è, in quanto da sola risolve ottimamente la cena.

La zuppa di ceci alla genovese è una ricetta vegetariana, quello che ci vuole in questo periodo in cui ci siamo lasciati da poco alle spalle i bagordi natalizi e abbiamo necessità di depurarci mangiando più alimenti vegetali. Perché si chiami alla genovese non lo so con certezza, ma credo sia per la somiglianza con le seppie in zimino, un piatto tipico di Genova in cui le seppie sono cotte appunto con bietole e un po’ di pomodoro.

Ho preparato più volte la zuppa di ceci alla genovese negli ultimi anni, e mi ha sempre dato soddisfazione. Raccomando per la migliore riuscita di utilizzare le “biete erbette” (anche note come biete “da foglia” o “da taglio”), non quelle da costa, che sono più indicate per altre preparazioni (e conto di fornirvene un esempio la settimana prossima!). Per quanto riguarda i funghi secchi, invece, consiglio un mix con porcini, che aggiungono un sapore inconfondibile.

Zuppa di ceci alla genovese

Ingredienti per 2-3 porzioni

  • 150 g di ceci secchi
  • 150 g di bietoline
  • 15 g di funghi secchi
  • 1 piccola carota
  • 1/2 cipolla
  • 1 costola di sedano
  • 1 cucchiaio di passata di pomodoro densa
  • 1 cucchiaio d’olio d’oliva
  • sale e pepe q.b.

Procedimento

  1. Tenere i ceci in ammollo 8 ore o un’intera notte prima di utilizzarli. Cuocerli in acqua bollente leggermente salata, per il tempo indicato sulla confezione.
  2. Mondare e tritare la cipolla, la carota e il sedano. Farli rosolare in una padella con l’olio. Aggiungere i funghi, ammollati in acqua tiepida una decina di minuti e poi strizzati, e lasciarli rosolare brevemente con le verdure. Versare la passata di pomodoro e mescolare. Unire le bietoline, lavate e tritate grossolanamente; salarle e lasciarle insaporire nel sughetto per qualche minuto.
  3. Quando mancano 20 minuti al termine di cottura dei ceci, aggiungere nella pentola le biete e il loro sugo. Se necessario, diluire la zuppa con dell’acqua calda. Profumare con il pepe. Servire la zuppa di ceci alla genovese ben calda.

La zuppa di ceci alla genovese è ispirata da “La buona cucina, enciclopedia della cucina internazionale”, una famosa enciclopedia vintage, in numerosi volumi, con la copertina dai caratteri rosso carminio su fondo bianco, e foto dai toni caldi; si trova in molte case, e probabilmente l’avete vista anche voi. Io la posso consultare a casa di mia mamma! Risale ai primi anni ’80, quando non c’era internet, e un’enciclopedia del genere forniva tantissime ricette che sarebbe stato difficile reperire in altri modi! Oggi si rivela una fonte di spunti ancora interessanti, alternativi alle ricette alla moda dei food-blog. 

13 pensieri riguardo “Zuppa di ceci alla genovese

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...