Biscottini di farro e zucca

Biscottini di farro e zucca by vitaincasa alder (1)

Passata l’Immacolata, si entra nel vivo del periodo Natalizio. Se vi piace pasticciare in cucina, questo sarà probabilmente il momento dell’anno in cui vi dedicherete con più piacere a fare biscotti o altri dolcetti un po’ speziati… Io vi propongo questa ricetta, dei biscottini di farro e zucca. Hanno una particolarità, sono vegani, puramente per caso perché io sono onnivora… La ricetta è nata in base a quello che avevo in casa e a qualche esperimento…

Non vi aspettate dei classici frollini burrosi, ma se vi va di provare qualcosa di diverso dal solito che possa solleticare il vostro gusto non perdeteli. Sono sottili e sembrano delle pastine per il tè. Il loro sapore leggermente speziato richiama subito le feste, e come molti biscotti sono più buoni il giorno dopo, dunque è consigliabile prepararli in anticipo.

L’impasto senza lievito li rende ideali per giocare con i timbri per i biscotti! Da quanto tempo avevo il timbro e non riuscivo mai ad usarlo degnamente – perché generalmente i biscotti che lievitano durante la cottura non mantengono nitidamente il disegno impresso. Stavolta invece è stata una piccola soddisfazione. 

Biscottini di farro e zucca by vitaincasa alder

Ingredienti

  • 250 g di farina di farro bianca o integrale + q.b. per infarinare
  • 30 g di amido di frumento
  • 100 g di zucca pulita
  • 65 ml di olio di semi
  • 25 ml di acqua
  • 50 g di zucchero
  • 50 g di zucchero di canna scuro (integrale)
  • 1 pizzico di cannella e noce moscata

Procedimento

  1. Tagliare la zucca a dadi, cuocerla al microonde a temperatura media per ammorbidirla, poi sgocciolarla bene (se necessario tamponarla con carta assorbente da cucina). Metterla nel boccale del mixer e frullarla con l’olio di semi fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungere la farina di farro miscelata con il lievito, l’amido, lo zucchero di canna scuro e lo zucchero normale, la cannella e la noce moscata; versare l’acqua ed azionare le lame finché non si forma la “palla”.
  2. Rovesciare la pasta su un foglio di carta forno leggermente infarinato. Finire di impastare brevemente a mano. Stendere una sfoglia di non più di 1/2 cm di spessore e con un tagliabiscotti rotondo ricavare i biscotti. Disporli su una o più teglie (a seconda della dimensione) con carta forno, e, a piacere, decorarli con un timbro per biscotti. Lasciarli riposare qualche minuto.
  3. Cuocere i biscottini di zucca e farro in forno preriscaldato a 170°C, modalità ventilato, per circa 15 minuti. Sfornare e lasciar raffreddare possibilmente su una gratella per dolci. Si conservano in una scatola di latta e sono più buoni il giorno dopo!

Qui sotto potete vedere il simbolo di un like, è una delle nuove funzionalità dell’editor “a blocchi” che sto lentamente esplorando. Avevo inserito inizialmente l’applauso, ma non funzionava e l’ho sostituito con il like. Nasce per consentire anche a chi non ha un blog sulla stessa piattaforma di mettere una sorta di “mi piace” al post. Ammetto che lo sto inserendo per aggiungere “un tocco diverso” al blog nel periodo pre-compleblog (che sarà il 22 dicembre)! Ma se qualche lettore vuol lasciare un apprezzamento ovviamente sarà ben gradito 🙂


Ti è piaciuta la ricetta? 

20 pensieri riguardo “Biscottini di farro e zucca

            1. Certo e vero…io parlavo delle foto…le guarderà l anno prossimo e sarà compiaciuta !…parlo perché Filiberto ora…guarda le foto del natale scorso e soprattutto di quando era neonato e sulla pancia della mamma e continua a voler vedere queste foto,sentirmi raccontarle… e credimi..mi tocca la pancia quando vede le foto della gravidanza..non so quanto avrà capito..ma molti aspetti li ha colti..i bambini sentono e capiscono molto più di quello che immaginiamo noi

              "Mi piace"

  1. Ciao Lucia! Interessante questa ricetta; molto carina anche l’idea di usare gli stampini. Ho solo un dubbio: chi mangia uno di quei biscotti diventa più grande o più piccolo? 😀 Buona serata! 😉

    "Mi piace"

  2. Complimenti per i biscotti che devono essere davvero buoni! E complimenti per riuscire ad usare i blocchi… io a malapena riesco a scrivere i post da quanto mi ci lego!!! Lo posso dire? Li odio!!!

    "Mi piace"

    1. In generale uso l’editor classico, ma ogni tanto sperimento i blocchi. Tuttavia devo dire che alcuni non funzionano. Ieri ad esempio ho constatato che l’applauso non funzionava. Ho contattato il supporto, ma nell’attesa della risposta ho sostituito l’applauso con il like! E anche questo, visualizzando il sito in maniera normale tutto ok, ma per chi legge dal reader è invisibile. Me ne sono resa conto or ora. Insomma, questi blocchi… Forse non sei tu che non riesci a usarli, sono proprio loro che spesso risultano un po’ inaffidabili!

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...